Trappole per mosche e zanzare

Le trappole per zanzare e mosche PLA Service rappresentano uno strumento radicale per liberarci dalla loro presenza fastidiosa.  Infatti hanno come obiettivo l’interruzione del loro ciclo vitale, sono veri e propri metodi di controllo naturale, a impatto ambientale zero e senza rischi per la salute.

I rimedi naturali utilizzati come repellenti  hanno un’efficacia limitata nel tempo a causa della loro volatilità e pertanto una trappola per zanzare e mosche è la soluzione ideale al problema più fastidioso della stagione estiva. Utilizzando un sistema innocuo per l’ambiente ci  può liberare definitivamente dalla loro presenza sia all’interno che all’esterno dell’abitazione.

In commercio ci sono diverse tipologie di trappole per zanzare che sfruttano sistemi di cattura naturali, senza ricorso agli insetticidi o ai repellenti chimici.

Una tipologia di trappola sfrutta la produzione di CO2, di calore, di luce ultravioletta o di essenze gradite per attrarre le zanzare ed aspirarle con l’ausilio di una ventola. Questa tipologia è particolarmente adatta per l’interno delle abitazioni dove riesce a garantire i risultati più efficaci.

Collocata nella camera dei bambini, elimina senza rumore e senza emettere sostanze nocive  le zanzare, diffondendo nell’ambiente una luminosità leggera. Particolarmente indicate per l’esterno sono le trappole ecologiche antizanzare ed insetti più in generale, prodotte e distribuite in tutta Italia da PLA Service, che garantiscono una protezione ecologica efficace per orti, giardini ed parti esterne delle abitazioni.

Un semplice adattatore, chiamato Tse Tse permette di utilizzare bottiglie di plastica, facendole diventare delle formidabili trappole per la cattura delle zanzare ed altri insetti. La trappola consiste nell’inserire nella bottiglia di plastica un liquido naturale fermentato, che attira senza scampo le zanzare.

Un particolare tipo di trappola per zanzare è l’ovitrappola che permette l’eliminazione delle larve e quindi blocca sul nascere il proliferare degli insetti. Come elemento di base utilizza l’acqua, dove  generalmente le zanzare depongono le uova. Per una ovitrappola  home made, semplice, economica ed efficace è sufficiente un bicchiere di plastica nero (il colore nero attira le zanzare) riempito per metà di acqua e lasciato nel terreno per non più di 5 giorni. Dopo 5 giorni si versa  l’acqua nel terreno e le uova  deposte nel frattempo dalla zanzara o le sue larve, al contatto del suolo e senza acqua, moriranno.

Le trappole per mosche e zanzare vanno utilizzate all’inizio della stagione calda per bloccare la diffusione di questi fastidiosi insetti ma è importante continuare a sfruttarne l’efficacia anche a fine stagione, periodo in cui prosegue la deposizione delle uova.

Leave a Reply